Superbonus 110% casa in legno

Demolizione e ricostruzione: incentivi per case in legno

Il 2020 porta una grande novità nel settore dell’edilizia: il bonus 110%, detto anche superbonus.

L’agevolazione ci interessa da vicino perché comprende anche la bioedilizia e la costruzione di nuove case in legno (ecobonus). Vediamo come funziona il superbonus per case in legno.

Cos’è il superbonus 110%?

Il bonus consiste in una detrazione fiscale del 110% per una serie di lavori edili: interventi di isolamento termico, adozione di misure antisismiche, installazione di impianti fotovoltaici e di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici. Introdotto dal Decreto Rilancio (D.L. n.34/2020), il superbonus 110 può essere impiegato per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, recuperabili in 5 anni come credito d’imposta.

Questo provvedimento eleva al 110 per cento gli incentivi già previsti per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio: rientrano quindi nel superbonus anche i lavori di demolizione e ricostruzione. Ciò significa che è possibile demolire un vecchio edificio in muratura e costruire una nuova casa in bioedilizia.

Come funziona il bonus 110% case in legno?

Il superbonus 110% non si applica alla costruzione di qualsiasi casa in legno ma solo alla ricostruzione di un edificio demolito. Per accedere alle agevolazioni dell’ecobonus, due sono i requisiti fondamentali:

Conviene costruire una casa in legno?

Rispetto a un edificio in muratura, una casa in legno è un’ottima opzione per poter accedere al superbonus 110% demolizione e ricostruzione:

Quali sono i vantaggi di una casa in legno?

Poter usufruire del bonus 110% è solo uno dei motivi per cui conviene costruire una casa in legno. Le nostre case in legno offrono sempre numerosi vantaggi:

Richiedi info

realizzabillen